Multi70

BARCA - MASERATI


Caratteristiche Multi70

Lunghezza

21.20 m

Pescaggio

4.50 m

Altezza albero

29 m

Sup. velica bolina

310 m²

Baglio massimo

16.80 m

Rake albero

Dislocamento

6.3 t

Sup. velica portanti

409 m²

Un triennio carico di miglia e primati sugli oceani di tutto il mondo con Maserati Vor70 e un nuovo capitolo sportivo che vola su tre scafi.

Nel 2016 Giovanni Soldini, insieme al suo Team, è tornato sulla scena internazionale al timone di Maserati Multi70, trimarano oceanico di ultima generazione – appartenente alla famiglia dei Mod70 – capace di volare oltre i 40 nodi e coniugare al meglio tecnologia, alte prestazioni, affidabilità e sicurezza.

Lungo 21,20 metri, largo 16,80 con un albero alare di 29 metri e un dislocamento di 6,3 tonnellate, Maserati Multi70 si solleva sull’acqua con una stabilità di volo unica, appoggiandosi su foil e timoni e riducendo così la superficie bagnata a beneficio delle performance.

Progettato dallo studio Van Peteghem Lauriot-Prévost (VPLP), Maserati Multi70 – ex purosangue della scuderia di Team Gitana – è stato ottimizzato dal progettista francese Guillaume Verdier e dal suo Team in vista delle nuove sfide.

La stagione 2016 ha visto Maserati Multi70 partecipare a due importanti appuntamenti sportivi: la Rolex Middle Sea Race (primo posto) e la RORC Transatlantic Race (secondo posto).

Il 2017 si è aperto con un secondo posto nella nona edizione della RORC Caribbean 600 Race dopo aver condotto per tutta la regata un match race ad alta velocità con il trimarano americano Phaedo3.

Ultimo appuntamento sportivo per il 2017: Transpac Race regata da Los Angeles a Honolulu – partita a luglio.

Maserati Multi70 conclude terzo e ha attraversato la linea di arrivo della Transpac l’ 11 luglio 2017.

Tutte le competizioni in programma sono un momento di confronto e di sviluppo tecnologico per questo tipo d’imbarcazione.

Due gli obiettivi dichiarati della nuova avventura di Giovanni Soldini e del Team di Maserati Multi70: andare a caccia di nuove sfide sportive, alzando sempre più l’asticella tecnologica e delle performance, e utilizzare questo avveniristico 70’ per anticipare soluzioni che rivoluzionino il mondo dei multiscafi.